Home / Idee Lavoro / Idee lavoro a domicilio / massoterapia come diventare massoterapisti
massoterapia come diventare massoterapisti

massoterapia come diventare massoterapisti

Massoterapia e massoterapisti.Per diventare massoterapista  occorre seguire un corso di un anno, con questo corso di massaggi è bene specificare che non si diventa  mai un fisioterapista.Diventare oggi fisioterapista e massofisioterapista invece vuol dire conseguire una laurea vera e propria che permette di esercitare liberamente in autonomia o presso aziende ospedaliere accedendo tramite concorso.
Essere un massoterapista quindi aver seguito un corso di massoterapia  non vuol dire avere la possibilità  di  mettersi in proprio o lavorare negli ospedali, fare sedute fisioterapiche ossia di riabilitazione, non si potranno fare consulenze fisioterapiche, non si potrà fare riabilitazione neurologica, fisica, respiratoria, ecc…, si accede semplicemente nella categoria di tutte quelle persone che hanno seguito un corso e a cui è stato rilasciato un attestato.

 Nel primo caso, anche se hai seguito un corso serio e hai lavorato seriamente e con impegno, puoi esercitare solo se sei un’estetista o se lavori presso uno studio medico e sei abilitato iridologo. Nel secondo caso, la possibilità di entrare a far parte dei corsi è una priorità che pochi riescono ad ottenere, però se riesci ad entrare nel gruppo e a superare l’esame, puoi esercitare.La massoterapia è molto utile ad un’estetista che non si improvviserà a fare i massaggi.
A differenza  dei ciarlatani incapaci e inesperti che si improvvisano massaggiatori  e che purtroppo agendo da “furbi” , con i prezzi con cui lavorano possono fare soldi a danno dei malcapitati( ma questa è un’altra questione).Quindi la massoterapia permette di agire consapevolmente e con una certa preparazione in merito.

 D’altra parte però bisogna chiedersi  se i corsi che formano dei professionisti veri e propri  possono essere il trampolino di lancio e l’inizio per accedere ad una professione che oltre ad essere molto interessante in termini di realizzazione personale deve esserlo  dal punto di vista delle soddisfazioni economiche. Quindi diventare massoterapista conviene qualora si abbia in mente di conseguire anche una vera e propria laurea in fisioterapia.
Ma veniamo alla terapia in sè: con l’avvento delle terapie orientali, la massoterapia è caduta nel dimenticatoio, rilegata nel settore sportivo, in genere ad alti livelli. La  massoterapia ha il vantaggio di tenere attiva la circolazione, e tonica la muscolatura, con un’azione rilassante generale (diffidare dai massaggi che massacrano), un aiuto in caso di infortuni. Il farsi massaggiare è un modo per regalare del tempo al proprio corpo, che sopporta stress fisici e mentali, per avere un tono sia morale che muscolare + alto, è un coadiuvare la propria dieta e la ginnastica che si fa in palestra o in modo autodidatta, che spesso non da il tempo necessario per il rilassamento muscolare.
Con il sostantivo Massofisioterapista si può intendere o il professionista sanitario ausiliario con diploma di due anni o  triennale oppure, per abbreviazione di Massaggiatore-Massofisioterapista, l’operatore di interesse sanitario non collegato alle figure professionali  sanitarie già esistenti, vale a dire quelle previste ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, e del decreto del Ministero della sanità del 29 marzo 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 118 del 23 maggio 2001.

La differenza tra i titoli è data dal percorso formativo e dagli ambiti di intervento e si evince dall’anno di conseguimento del titoli.

Il massofisioterapista con diploma triennale conseguito in base alla legge 403/71, diplomatosi entro il 17 marzo 1999 da corsi iniziati entro il 31 dicembre 1995 gode dell’equipollenza automatica con il diploma del fisioterapista in base all’articolo , comma 1, della legge 42/99.

Il massofisioterapista biennale,invece, con titolo conseguito in base alla legge 403/71 e diplomatosi entro il 17 marzo 1999, da corsi iniziati entro il 31 dicembre 1995, può godere della equivalenza (non equipollenza) al fisioterapista in base all’articolo quattro, comma due, legge 42/99.

Il massaggiatore-massofisioterapista diplomatosi, invece, dopo l’anno 1999 da corsi iniziati dopo il 31 dicembre 1995 è, ai sensi della Legge 43/2006, un operatore di interesse sanitario non riconducibile alle professioni sanitarie già esistenti, vale a dire quelle previste ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, e del decreto del Ministero della sanità del 29 marzo 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 118 del 23 maggio 2001; pertanto tale operatore non può godere dell’equipollenza nè dell’equivalenza con titoli di altri professionisti sanitari, tra i quali il fisioterapista

Incoming search terms:

  • come diventare massofisioterapista
  • come diventare massoterapista
  • diventare massofisioterapista
  • massoterapia corsi
  • diventare massoterapista
  • massoterapista
  • come si diventa massofisioterapista
  • come si diventa massoterapista
  • corso massoterapia
  • per diventare massoterapista

About ideelavoro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*


sette − = 5

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>